mercoledì 2 gennaio 2013

Organo a vento

 

Questo modellino in legno raffigura l’organo idraulico di Erone di Alessandria.

Per inventare il suo organo, Erone si ispirò al modello dell’organo idraulico concepito da Ctesibio, apportandogli delle modifiche; prima fra tutte è l’ideazione di una pale idonea a girare col vento, progettò anche un sistema di “bracci” che consentivano di far muovere un “pistone”.
 
 
 

Anche in questo modello ho fatto in modo che le sue parti frontali si potessero rimuovere per vedere il funzionamento interno.


 

Quando il vento mette in rotazione la pala(1), essa trasmette il moto al suo asse che è collegato a una ruota dentata(2) che ad ogni contatto con i suo “denti” mette in funzione un “piatto”(3) che abbassandosi muove i bracci(4) che azionano il pistone(6) che si alza e si abbassa scorrendo nel cilindro(7).

Il pistone(6) funziona in questo modo:

·         quando si alza, nel cilindro(7) si crea un vuoto che aspira l’aria dall’esterno attraverso la valvola(5);

·         quando si abbassa spinge l’aria nell’organo(9) attraverso i tubi(8).

Tutto il modello e fatto di legno.


Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Se il blog ti è piaciuto votami qui