giovedì 17 marzo 2011

Trapano fresatore

Un attrezzo che non dovrebbe mai mancare all’appassionato di modellismo, è il trapano fresatore, uno strumento che permette di fare molte lavorazioni su diversi materiali, perché corredato di numerosi accessori.



Io, come si vede dalla foto, uso due tipi di fresatori:
·         Il classico, con “collo” dritto;
·         Il fresatore con collo angolare.
Entrambi hanno le stesse funzioni, ma quello angolare consente di lavorare particolari difficilmente raggiungibili.
Entrambi hanno lo stesso modo di attacco degli utensili, attacco fatto con le pinze di serraggio.



Queste pinze, che hanno diverse misure di serraggio, consentono di montanare sul fresatore qualsiasi accessorio.
Gli accessori che si possono montare sul fresatore sono:
·         Frese in acciaio, di diverse forme e dimensioni, consentono di lavorare il legno e incidere il gesso ad esempio per realizzare mattoni,  pietre, ecc.




·         Mole diamantate, anch’esse di diverse forme e dimensioni, per opacizzare e satinare la plastica e il vetro.  Sono utili ad esempio per invecchiare e rovinare i parabrezza dei veicoli militari.



·         Le raspe, anch’esse usate per lavorare il legno.



·         Le mole a gambo e le molette a disco, usate per smerigliare e cesellare metalli, ceramica, idonee per pulire le sbavature sulle miniature in peltro e per fare lavorazioni sulle parti dei soldatini di piombo, per affilare gli utensili e per spianare piccole superfici di leghe morbide (per esempio l’ottone).



·         Le spazzole in ottone e in acciaio sono usate per pulire e togliere la ruggine; io le uso soprattutto per irruvidire e rovinare le superfici.



·         Le mole lamellari, grazie alla loro particolare struttura e alle loro diverse dimensioni, sono comode per lavorare i contorni dei pezzi, in quanto si adattano ai profili.



·         I dischi da taglio, con diverse retinature, utili per troncare e tagliare i metalli. I dischi con retinature fini  sono ottimi  per lavorare i listelli di ottone in quanto non provocano sbavature.



·         Dischi di lucidatura e ruote in feltro,  in cotone e pelle scamosciata, per lucidare i metalli.



·         Le seghette in acciaio, utilissime per tagliare i listellini di legno, qualora sul modello risultino leggermente più lunghi. Non rovinano il profilo del modello in quanto essendo sottili, si flettono e si adattano al bordo.



·         Vari formati di nastri e dischi per levigare il legno e i metalli, molto utili per pulire le sbavature delle miniature.



·         Infine, sul trapano fresatore, si possono montare anche le classiche punte per forare (fino a 3,5 mm).



·         E per eseguire fori piccoli e molto precisi, soprattutto nel modellismo navale, per preparare i fori per scalmi, ecc.  Per pulire i fori dei bozzelli conviene usare le micro punte saldate sul codolo.



Per le persone più esigenti, accessori per il trapano fresatore sono la colonna di supporto e il tavolo a croce, che permette di eseguire fresature perfette e in serie sui pezzi, grazie alle manopole di regolazione fine.



Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Se il blog ti è piaciuto votami qui