lunedì 21 febbraio 2011

Pennello secco

Per dipingere edifici,alberi, miniature e quant’altro inerente il modellismo, ci sono delle tecniche base. Vorrei iniziare parlando di una di queste tecniche chiamata  pennello secco o drybrush. Lo so che in qualsiasi sito, blog o forum di modellismo ci sono descritte queste tecniche ma io vi racconto  come lo faccio io.
Questa tecnica consiste nel dipingere solo tutte le superfici in rilievo dell’oggetto quali pieghe dei vestiti, rugosità delle superfici, ecc. Per usare questa tecnica occorrono dei pennelli piatti a setole dure (consiglio di comprare dei pennelli che costano poco perché questa tecnica usura notevolmente i pennelli e ci sarà quindi un loro frequente ricambio). Per prima cosa sull’oggetto da dipingere va messa la pittura di fondo. Vi faccio un esempio: se voglio dipingere un albero,  dipingo con un verde scuro la chioma e con un marrone scuro il tronco.




Poi inizio a dipingere con questa tecnica. Prendo il mio pennello piatto, lo intingo nel colore e poi lo strofino su un pezzo di carta finchè il pennello non lascerà più il colore sulla carta. Ma così come dipingo? Tranquillo, puoi dipingere perché è vero che la maggior parte del colore sarà rimasto sulla carta ma ne rimarrà una piccola quantità imprigionata nelle setole del pennello. Quindi con il pennello appena pulito sulla carta si passa sull’oggetto perpendicolarmente alla direzione delle rugosità. Quando si stende una mano di colore con questa tecnica, bisogna stare attenti a non calcare troppo con il pennello per non entrare con le setole nei recessi. Infine per ottenere un buon risultato,visto che nel pennello c’è poco colore, dobbiamo passare più mani sulla stessa zona.
Ed ecco fatto il tronco.


Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Se il blog ti è piaciuto votami qui